Flash Battery : si ricarica in 30 secondi

Gli smartphone hanno dato nuove possibilità di comunicazione, ma con il loro arrivo la durata media delle batterie è caduta vittima di schermi sempre più grandi, WiFi, Bluetooth, GPS, tanto che ormai è quasi del tutto normale che un telefono non arrivi a fine giornata in caso di utilizzo intenso.

Per risolvere questo problema sono nate delle batterie portatili che mettono una pezza alla situazione, ma rimane comunque il fatto che per tutto il tempo di ricarica il cellulare dev’essere “attaccato” a un oggetto che può essere ingombrante. E anche ipotizzando di caricare il telefono prima di uscire o, di avere prese a disposizione, i tempi di ricarica rimangono.

Tuttavia, questa situazione potrebbe presto cambiare, grazie a Flash Battery, una sistema in grado di ricaricare la batteria in soli 30 secondi (sempre che non sia una bufala). Utilizza la “quantum technology” (che si basa sul dualismo onda-particella e su cristalli bio-organici microscopici) nasce come batteria prototipo per il Samsung Galaxy S4.

A detta dell’inventore, questo processo fisico renderebbe, almeno in teoria, l’operazione di carica molto più veloce. Al momento è decisamente più ingombrante delle batterie attuali, ma costa solo il doppio di una batteria standard.

Ovviamente è solo un prototipo, si spera di vedere la magica “flash battery” in commercio il prima possibile.

Questa nuova batteria è stata presentata alla ThinkNext Conference di Tel Aviv. Al momento è decisamente più ingombrante delle batterie attuali, ma costa solo il doppio di una batteria standard.

Se la compagnia israeliana riuscisse a rendere la batteria più compatta e meno costosa potrebbe rappresentare una vera rivoluzione nel campo non solo della telefonia mobile, ma di tutto il settore della tecnologia portatile, computer, tablet e, perché no, auto elettriche comprese.

Questo è il link di presentazione della “flash battery”

Share Button
  • shutterstock_186049325

Comments are closed.