Salute: Sette trucchi per accelerare il metabolismo

Bruciare le calorie più in fretta: è il desiderio non solo di chi è perennemente a dieta, ma anche di chi è magra e teme di cambiare taglia. Se metti in pratica alcune abitudini, ti stupirai del risultato

1) Non meno di 1200 calorie – Ogni giorno assumi almeno 1200 calorie: se mangi poco, lancerai al cervello un segnale di essere sempre a corto di carburante. Il metabolismo così si rallenterà, facendoti bastare quel poco che mangi. Appena mangerai di più (anche poco di più), il corpo immagazzinerà quello che gli fornisci, per fare scorta in caso di ulteriori “carestie” di cibo

2) In palestra o a casa usa i pesi – I pesi servono a costruire i muscoli: è proprio il processo di “costruzione” (ma possiamo chiamarla tonificazione o rassodamento) che consente di bruciare le calorie in eccesso. Non avere paura di usare manubri e bilancieri

3) Muoviti – I piccoli movimenti quotidiani (alzarsi dalla sedia, camminare negli spazi chiusi, fare le scale, fare i mestieri di casa) accelerano il metabolismo.

4) L’alga benefica – In natura c’è un’alga che accelera il metabolismo. Si chiama fucus e ha effetti anti-obesità. In caso di problemi alla tiroide, chiedere il parere del medicco.

5) Aceto per dimagrire – Di vino, di mele o balsamico, l’aceto stimola la combustione dei grassi. Il merito è dell’acido acetico che mette a tacere l’ormone che fa sentire di avere sempre fame.

6) Vai di pesce – Quelli grassi (salmone, tonno, sardine, trota di lago), in particolare, contengono molti acidi grassi Omega-3, che aumentano l’efficienza degli ormoni tiroidei durante l’assimilazione dei grassi, facendoli assorbire di meno.

7) Varia la quantità dei gruppi alimentari – Carboidrati, grassi e proteine devono essere sempre ben bilanciati, all’interno di un menu quotidiano. Per accelerare il metabolismo prova a consumare pochi grassi per 2 settimane, aumentando l’apporto di proteine. Le settimane successive invece non lesinare in grassi, ma sti leggera in carboidrati e così via.” Non dimenticare i prodotti derivati dal latte

Share Button
  • forma fisica

Comments are closed.