Casaluce: Sostanze stupefacenti alla sala scommesse Rien ne va plus

Nell’ambito di un articolato servizio di polizia giudiziaria finalizzato alla repressione dei reati in genere ed al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti, gli uomini del commissariato di polizia di Aversa, sotto la direzione del dr. Vincenzo Gallozzi, hanno sottoposto a controllo di polizia il bar, con annessa sala scommesse, denominato “Rien ne va plus” ubicato nel comune di Casaluce .

Nel corso di detta operazione si è accertato che tre avventori, all’interno dei predetti locali commerciali, venivano trovati in possesso di sostanza stupefacente del tipo hashish mentre la titolare incorreva in alcune violazioni amministrative che sono state oggetto di opportune segnalazioni agli organi competenti.

Alla luce della gravità dei fatti e nel preminente interesse all’ordine pubblico ed alla sicurezza pubblica il questore di Caserta, preso atto delle violazioni penali ed amministrative accertate nei predetti locali commerciali, ai sensi di quanto disposto dall’art. 100 t.u.l.p.s. , procedeva alla sospensione per giorni 15 delle licenze di bar e sala scommesse rilasciate alla titolare.

Il provvedimento di sospensione delle attività è stato notificato in data odierna e rientra nel novero dl tutte le attività di repressione e prevenzione dei reati messi in campo dal dirigente dr. Gallozzi.

Fonte: cronacacaserta

Comments are closed.