Durante queste settimane, i cambiamenti sono all’ordine del giorno. Restrizioni, raccomandazioni e disposizioni per arginare il contagio da Coronavirus si affollano tra i comunicati delle Istituzioni e i media. Uno degli argomenti più discussi è sicuramente l’uso della mascherina. Ad oggi, le nostre Regioni hanno regolamentato autonomamente l’uso, l’obbligo e la distribuzione di queste protezioni. Se avete dei dubbi, ricordate sempre di consultare gli organi ufficiali per avere informazioni corrette e aggiornate.

Sebbene questa precauzione possa aiutare a contenere e proteggersi dal contagio in una certa misura, porta con sé una serie di problematiche logistiche.
Fra queste, gli occhiali che si appannano.

Questo fastidioso fenomeno, naturalmente, non si manifesta soltanto quando indossiamo una mascherina. Chi porta gli occhiali tutti i giorni lo sa bene. Passare da un ambiente freddo ad uno riscaldato, bere bibite calde, avvicinarsi all’acqua che bolle o aprire la lavastoviglie, fare jogging e altre attività all’aperto… tutti momenti in cui le lenti dei nostri occhiali possono facilmente appannarsi. E’ stato chiesto ad esperti optometristi di darci 5 utili consigli per prevenire l’appannamento delle lenti, specialmente mentre si indossa la mascherina.

Consiglio numero 1: Indossate una maschera della misura corretta
Prima di tutto è fondamentale indossare una maschera che si adatti correttamente alla dimensione del viso. Una maschera troppo lasca, ad esempio, consente un passaggio d’aria innecessario verso l’alto che può facilmente raggiungere gli occhiali e, dunque, appannarne le lenti.

La mascherina deve poggiare bene sul naso e abbracciare il resto del viso. I nostri ottici raccomandano soprattutto di indossare mascherine rinforzate con del filo robusto. Se pensate di cucire delle mascherine in casa, potete usare del fil di ferro.

Consiglio numero 2: Usare uno spray o un gel anti-appannamento
Un altro metodo per prevenire l’appannamento degli occhiali è quello di utilizzare dei prodotti appositi. Gel e spray anti-appannamento per occhiali sono spesso utilizzati da sciatori, ciclisti e nuotatori per evitare questa problematica in movimento. Sono facili da applicare e possono essere reperiti nei negozi specializzati.

Consiglio numero 3: Applicare un trattamento antiappannante alla superficie degli occhiali
Uno dei metodi più efficaci per mantenere le lenti limpide ed evitare l’appannamento delle lenti è l’applicazione di uno speciale trattamento in spray.

Per una riuscita ottimale, raccomandiamo di utilizzare un panno in microfibra per pulire le lenti, come quelli che trovate su Lentiamo.
In commercio vi sono inoltre delle salviette già impregnate di una sostanza anti-appannamento che fornisce un effetto a lungo termine e può essere utilizzata per la pulizia quotidiana delle lenti.

Consiglio numero 4: Utilizzare sapone o schiuma da barba
Avete capito bene! Anche questi due prodotti che tutti abbiamo in casa rappresentano un efficace rimedio a breve termine!

Prelevate una piccola quantità di sapone liquido e formate una “croce” sulla lente, quindi distribuite il prodotto su entrambi i lati della lente servendovi di un panno in microfibra o in flanella. Questo aiuterà a creare uno strato protettivo che impedisce alla lente di appannarsi.

Ma il vero prodotto miracoloso è la schiuma da barba! Prima di tutto, strofinate una piccola quantità di schiuma da barba su entrambi i lati della lente. Quindi, risciacquatela con cura con dell’acqua tiepida. Questa semplice procedura si è rivelata molto efficace per combattere l’appannamento delle lenti, anche durante l’attività sportiva o in altre situazioni “estreme”. Naturalmente, questo vale anche quando si indossa la mascherina!

Ed infine, un consiglio in più: questo trucchetto funziona molto bene anche per la pulizia degli specchi 😉

Consiglio numero 5: indossate lenti a contatto!
La soluzione più semplice è utilizzare le lenti a contatto. Anche in quest’era del Coronavirus, le lentine rimangono un’alternativa sicura agli occhiali.

Gli scienziati non hanno infatti sinora confermato che l’uso delle lenti a contatto non rappresenta un rischio per i portatori. Poiché le lenti sono prodotte seguendo le più rigide regole di sicurezza e sono confezionate all’interno di blister sterili, rimangono sicure e igieniche da usare anche in questo periodo. Assicuratevi, però, di non toccare mai gli occhi o le lenti stesse prima di aver lavato accuratamente le mani!

Share Button