Frignano: Aggressione in Piazza Repubblica, 35enne colpito con una testata

Aggressione choc in piazza: 35enne colpito con una testata L’uomo ha denunciato ai carabinieri: “Sono esponenti del Movimento Cinque Stelle”.
In ospedale una prognosi di 4 giorni per il colpo subito alla mandibola“

“Non so per quale motivo”. E’ questa la denuncia di F. S., 35enne di Frignano, che ha sporto denuncia ai carabinieri di Frignano dopo essere stato anche refertato all’ospedale ‘Moscati’ di Aversa con una prognosi di 4 giorni. L’uomo ha riferito ai militari dell’Arma di essere stato colpito mentre era in piazza della Repubblica a Frignano da “esponenti dell’associazione ‘Agorà’ del Movimento Cinque Stelle – si legge nella denuncia – che mi hanno anche minacciato di morte“. Il tutto inizia domenica 24 maggio quando F. S. si trova in piazza a “fumare una sigaretta” con poco distanti da lui “un gruppo di ragazzini e una decina di persone che si erano radunati presso lo stand ‘Movimento Cinque Stelle'”.

Fin qui tutto normale se non fosse che “all’improvviso tre persone (citate anche nella denuncia) si separavano dallo stand del M5s e venivano verso di me”. E qui la prima aggressione, quella verbale: “Cosa sei venuto a fare? Tu qua non ci devi venire”. Queste sarebbero state le parole riferite dai tre uomini di Frignano, almeno a quello che ha denunciato il 35enne agli uomini della Benemerita. E poi dalle parole si passa ai fatti: “Ad un certo punto sentivo con forza che qualcuno mi colpiva dalle spalle, forse con una testata, che mi porta quasi a perdere i sensi”. E ancora minacce: “Ti deve uccidere”. Fortunatamente in quel momento c’era in strada anche un conoscente della vittima che poi lo ha successivamente accompagnato in ospedale ad Aversa. Il 35enne ha inoltre riferito ai carabinieri di “non aver mai fatto parte di alcuna associazione politica”.

Al nosocomio normanno il 35enne è stato medicato dai dottori con una prognosi di 4 giorni a causa del colpo ricevuto alla mandibola e per una ipoacusia, cioè l’abbassamento dell’udito. Ora indagano i carabinieri per capire anche quale possa essere stato il motivo dell’aggressione e soprattutto per individuare i colpevoli.

FONTE: casertanews

  • piazza_repubblica_seconda_f

Comments are closed.