23 Luglio 2024

Frignano: Cittadini Stanchi dei Ladri, le Istituzioni Scrivono al Ministro degli Interni e i vicini di casa si organizzano con Gruppi WhatsApp

Frignano: Cittadini Stanchi dei Ladri, Le Istituzioni Scrivono al Ministro degli Interni

Frignano, 22 giugno 2024
Dopo un’altro intervento di Francesco Di Chiara che sventa un Furto a Villa di Briano
e la crescente ondata di furti di questi giorni che ha messo in allarme la comunità di Frignano. I cittadini prendono iniziative straordinarie per proteggere le proprie case e famiglie e le istituzioni locali hanno deciso di intervenire scrivendo una lettera al Ministro degli Interni, chiedendo un maggiore supporto e risorse per garantire la sicurezza nel territorio.

L’Appello delle Istituzioni
La lettera, firmata dai rappresentanti comunali dei 2 Comuni Frignano e di Villa di Briano, esprime preoccupazione per la sicurezza dei residenti e sottolinea l’urgenza di un intervento governativo. Le autorità locali hanno chiesto un incremento delle pattuglie di polizia, un miglioramento delle infrastrutture di sicurezza e l’implementazione di misure preventive per dissuadere i criminali.

“La situazione è diventata insostenibile,” si legge nella lettera. “I cittadini vivono nel costante timore di essere derubati, e la fiducia nelle forze dell’ordine sta vacillando. Chiediamo al Ministro degli Interni di intervenire prontamente per ristabilire la tranquillità e la sicurezza nella nostra comunità.”

L’Organizzazione dei Cittadini
Nel frattempo, i residenti di Frignano e Villa di Briano non sono rimasti con le mani in mano. Di fronte all’aumento dei furti, molti hanno deciso di organizzarsi autonomamente per proteggere le loro proprietà. Sono nate così le pattuglie notturne, gruppi di volontari che si alternano per sorvegliare le strade del paese durante le ore più critiche. Questo sforzo comunitario ha rafforzato il senso di unità e solidarietà tra i cittadini, ma non è sufficiente a risolvere il problema alla radice.

In aggiunta alle pattuglie notturne, sono stati creati gruppi WhatsApp del vicinato, dove i residenti possono scambiarsi informazioni in tempo reale su attività sospette e aggiornarsi a vicenda sulla situazione della sicurezza. Questa rete di comunicazione ha già dimostrato la sua efficacia in diverse occasioni, permettendo l’intervento tempestivo delle forze dell’ordine e la prevenzione di potenziali crimini.

Le Testimonianze
Nel video allegato a questo articolo, troverete le testimonianze di alcuni cittadini di Frignano che hanno vissuto direttamente l’esperienza di un furto o che partecipano attivamente alle pattuglie notturne e ai gruppi WhatsApp. Le loro storie riflettono la frustrazione, la paura, ma anche la determinazione di una comunità che non si arrende e che lotta per la propria sicurezza.

“Siamo stanchi di vivere nella paura,” afferma Anna, una residente di Frignano. “Abbiamo bisogno di sentirci protetti nelle nostre case. Le pattuglie notturne e i gruppi WhatsApp ci aiutano, ma serve un intervento più forte da parte delle istituzioni.”

La speranza della comunità di Frignano è che l’appello al Ministro degli Interni porti a un’azione concreta e rapida, ristabilendo la sicurezza e la tranquillità in questo piccolo angolo d’Italia.

Condividete e fate arrivare l’appello a più persone possibili.

VIDEO SU TIK TOK

Continuate a seguirci su Frignano News per ulteriori aggiornamenti su questa importante vicenda e per seguire le iniziative della nostra comunità.