Frignano: Evade i domiciliari per soccorrere la nipotina e viene arrestata

Evade i domiciliari per ‘soccorrere’ la nipotina e viene arrestata

Il giudice l’ha scarcerata accogliendo le motivazioni“

Evasa dai domiciliari per andare dalla cognata per darle una mano con la bambina neonata. Per questo motivo è stata arrestata Florinda P., 38 anni di Frignano. Tutto è iniziato quando la donna, reclusa in casa in seguito ad una condanna per furto, ha ricevuto una telefonata dalla parente che le chiedeva di correre da lei perché la bambina aveva rigurgitato e non si sentiva bene.

Senza perder tempo la donna è scesa di casa, in pigiama e ciabatte ed indossando il braccialetto elettronico. Proprio il dispositivo ha allertato le forze dell’ordine che sono piombate in casa della cognata della donna trovando la “fuggiasca” con la bambina in braccio. A quel punto per lei è scattato l’arresto con l’accusa di evasione.

Stamattina nel corso del processo per direttissima dinanzi al giudice Lucia Ferraro del tribunale di Napoli Nord il pm ha invocato l’aggravamento della misura cautelare chiedendo la reclusione in carcere. Ma il giudice ha accolto la tesi del difensore, l’avvocato Mirella Baldascino, che ha ribadito come la donna si fosse allontanata dalla propria abitazione solo per soccorrere la piccola.

Il giudice non ha disposto alcuna misura per l’evasione ed ha rispedito la donna ai domiciliari. Il processo si celebrerà all’inizio di maggio.

  • neonata-

Comments are closed.