Frignano: Retromarcia del Sindaco Gabriele Piatto alle Regionali con Salvini

Retromarcia del Sindaco Gabriele Piatto alle Regionali con Salvini, ma non è una novità.

Non si dimette più il sindaco mantenendo ben saldo il potere al Comune, insomma non ci pensa proprio a Mollare la poltrona, anzi ne approfitterà per riorganizzarsi e dare man forte ad una futura squadra politica.

Non sarà facile però, perchè in questi ultimi anni, il sindaco è stato abbandonato dalla maggior parte del suo team e di potenziali candidati a sindaco per ora non se ne vedono.

Solo pochi mesi fa il Piatto pronunciava sui giornali questa sua frase “Penso di meritare questa candidatura essendo stato io il primo sindaco della provincia di Caserta a sposare il progetto Lega“ “come se fosse un vanto !” n.d.b.

Credo fortemente nei valori del partito, e l’ho dimostrato in tutti questi ultimi mesi. Sicuramente sarò presente per le Regionali, e già nei prossimi giorni ci saranno nuovi incontri per definire la lista. E’ un’esperienza che voglio regalarmi dopo essere stato due volte sindaco di Frignano, e dopo essere stato eletto più volte in Provincia. La difficile ‘sfida’ della Regione mi manca, e penso di aver maturato la giusta esperienza amministrativa per poter diventare consigliere regionale”

Ma il paese sa benissimo che non è una novità la retromarcia del sindaco piatto, già in passato lo fece alle regionali per motivi che ancora sconosciuti rinunciò alla candidatura poco prima. Decide dunque di concludere la sua carriera politica non con una Candidatura Regionale ma con un mandato da sindaco di un paesello dell’agro aversano.

  • piatto e salvini-2
  • 8129aef5-a001-401b-9eed-10f3222e5a26-e1556655323824

Comments are closed.