OGGETTO: PROROGA AL 10/08/2022 PRESENTAZIONE DOMANDE CONTRIBUTO UNA TANTUM TARI
Il Responsabile del Settore Economico Finanziario

VISTO il Decreto del Sindaco n. 3 del 18.01.2022 di nomina del Responsabile del Settore Economico Finanziario;

VISTI:
Il Decreto Legge n.105 del 23 luglio 2021, che ha prorogato lo stato di emergenza  da Covid 19 dal 31 luglio 2021 al 31 dicembre 2021 ed ha confermato l’efficacia, sempre fino al 31dicembre 2021, delle misure previste dal DPCM del 2 marzo 2021;

La Legge 23 luglio 2021, n.106, di conversione con modifiche del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 3, l’art 53 “Misure urgenti di solidarietà alimentare e di sostegno alle famiglie per il pagamento dei canoni di locazione e delle utenze domestiche”, la quale prevede che: 1.“1.Al fine di consentire ai comuni l’adozione di misure urgenti di solidarietà alimentare, nonché’ di sostegno alle famiglie che versano in stato di bisogno per il pagamento dei canoni di locazione e delle utenze domestiche è istituito nello stato di previsione del Ministero dell’interno un fondo di 500 milioni di euro per l’anno 2021, da ripartire, entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto , con decreto del Ministro dell’interno, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, previa intesa in sede di Conferenza Stato-città ed autonomie locali, sulla base dei seguenti criteri: a.Una quota pari al 50% del totale, per complessivi euro 250 milioni, è ripartita in proporzione alla popolazione residente di ciascun comune; b.Una quota pari al restante 50%, per complessivi euro 250 milioni, è ripartita in base alla distanza tra il valore del reddito procapite di ciascun comune e il valore medio nazionale, ponderata per la rispettiva popolazione. I valori reddituali comunali sono quelli relativi all’anno d’imposta 2018, pubblicati dal Dipartimento delle Finanze del Ministero dell’economia e delle finanze; c.Il contributo minimo spettante a ciascun comune non può in ogni caso risultare inferiore a euro 600.

La quota di cui al punto a. relativa ai comuni con popolazione maggiore di centomila abitanti è decurtata, proporzionalmente, dell’importo necessario ad assicurare il rispetto dei criteri di cui alla presente lettera.1- bis Al fine di snellire i procedimenti di spesa relativi alle risorse di cui al presente articolo, i comuni possono applicare le procedure di cui all’ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 658 del 29.03.2020, in quanto compatibili. 2 All’onere di cui al comma 1, pari a 500 milioni di euro per l’anno 2021, si provvede ai sensi dell’articolo77.”
DETERMINAZIONE – SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO – N. 67 DEL 25-07-2022 DATO ATTO che con Deliberazione di Giunta Comunale n. 13 del 29.11.2021 sono state adottate le linee
di indirizzo per l’erogazione, ai sensi dell’art. 53 Decreto Legislativon.73/2021– delle misure di sostegno alle famiglie;

CONSIDERATO che con detta Deliberazione è stato disposto: una parte del contributo nella misura di euro 111.765,415 (50%) da destinare all’erogazione  di buoni
spesa destinati all’acquisto di generi alimentari e di prodotti di prima necessità; una parte del contributo nella misura di euro 111.765,415 (50%) da destinare quale fondo al sostegno
dei cittadini di Frignano per il pagamento della Tari 2021;

DATO ATTO che questa Amministrazione civica intende assegnare una tantum, un contributo, in termini di rimborso sulla Tari 2021, da detrarre sulla Tari 2022 da destinare alle famiglie che, a causa dell’emergenza Covid-19, versano in gravi difficoltà economiche, utilizzando allo scopo le risorse trasferite dal Governo centrale;

CONSIDERATO che con determina n. 40 del 06/06/2022 è stato approvato l’ avviso pubblico per l’assegnazione del contributo de quo con scadenza 06/07/2022. Che con determina n. 52 del 06/07/2022 si è provveduto a prorogare al 21/07/2022 il termine di presentazione delle domande;

VISTO CHE è pervenuto un numero esiguo di domande, al fine di consentire al maggior numero di utenti di partecipare al bando de quo;
VISTO il D.lgs. n.267/2000;
VISTO il regolamento comunale di contabilità;

DETERMINA
1.DI RIAPRIRE i termini per la presentazione delle domande per l’assegnazione di un contributo alle famiglie in stato di effettivo bisogno a seguito dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 individuate, come da avviso pubblico, approvato con determina del Settore Economico Finanziario n.40 del 06/06/2022 2.DI STABILIRE un’ulteriore proroga al 10/07/2022 ore 12.00, il termine per la presentazione delle domande per il contributo una tantum Tari; 3.DI DARE ATTO, altresì, ai sensi dell’art.6 bis della L.n.241/1990 e dell’art.1, co.9, lett.e) della L.n.190/2012 della insussistenza di cause di conflitto di interesse, anche potenziale nei confronti del responsabile del presente procedimento; 4.DI ACCERTARE, ai fini del controllo preventivo di regolarità amministrativa-contabile di cui all’art.147-bis, comma1, del D.Lgs.n.267/2000, la regolarità tecnica del presente provvedimento in ordine alla regolarità, legittimità e correttezza dell’azione amministrativa, il cui parere favorevole è reso unitamente alla sottoscrizione del presente provvedimento da parte del responsabile del servizio. 5.DI DISPORRE la pubblicazione del presente provvedimento all’albo pretorio online.