Frignano: Vincenzo Mastroianni risponde sull’abbandono del Consiglio Comunale

Il Consigliere Comunale Mastroianni, da Voi definito “Capitano”, non ha mai abbandonato la nave, nemmeno nei momenti di maggiore difficoltà, e mai la abbandonerà, perché questo gruppo politico ha una coesione e una sinergia tali da poter affrontare qualsiasi avversa situazione.

Il mio allontanamento, avvenuto durante la discussione dell’ultimo punto del Consiglio Comunale, è stato dettato da due motivi:

1. la discussione dell’interrogazione consiliare circa il non corretto svolgimento della raccolta differenziata da parte della D.H.I. è illegittima, in quanto la Minoranza, nell’avanzare la stessa, ha presentato solo l’oggetto della discussione, mancando di allegare il documento con la descrizione di fatti e varie inadempienze, impedendo alla Maggioranza di poter esporre controdeduzioni per poter avere un confronto aperto in tal senso (violando il principio del contraddittorio), nonché far partecipare anche il dirigente del settore ambiente, al fine di avere maggiori chiarimenti in merito.

2. il mio allontanamento è stato dettato,
oltre che dalle illegittimità compiute dalla Minoranza, in particolare da sopraggiunte esigenze personali.

Inoltre, ritenevo che il suddetto punto doveva essere ritirato così come è stato chiesto di ritirare il primo punto all’ordine del giorno circa il regolamento per la vendita dei terreni ubicati nella zona industriale. A maggiore precisazione, il regolamento per la vendita dei lotti industriali nei confronti delle imprese che ne hanno fatto richiesta è stato ritirato per un puro formalismo, nonostante lo stesso, nella sostanza, era pieno di efficacia e di positività circa lo sviluppo della zona industriale.

Tale non discussione ha portato a uno slittamento della vendita dei lotti industriali di un mese. Vi è di più: se questo regolamento fosse stato adottato dall’Amministrazione Santarpia – Sabatino nel periodo 2006-2011, la zona industriale avrebbe sicuramente giovato, in quel momento di maggiore sviluppo industriale a livello nazione, di una importante fioritura. In più, in merito all’inadempienza da parte della D.H.I, condivido che il servizio non viene svolto al 100%, con delle piccole defiance, ma non tali da demonizzare il sufficiente e buon servizio di raccolta, che comunque sarà migliorato con alcune diffide e penalità nei confronti della ditta.

In conclusione, si nota che il Vostro intervento è stato solo mirato ad uno spot pubblicitario sui social.

  • vincenzo mastroianni frignano

Comments are closed.