20 Aprile 2024

Ubriaco e armato di bastone, uomo di Frignano finisce in manette dopo aggressione ai Carabinieri

Ubriaco e armato di bastone, uomo di Frignano finisce in manette dopo aggressione ai Carabinieri

Nella notte scorsa, le vie della città di Aversa sono state teatro di un violento episodio che ha coinvolto un individuo visibilmente alterato e le forze dell’ordine locali. Il protagonista di questa vicenda, un uomo di 42 anni residente a Frignano, è stato arrestato con l’accusa di oltraggio a pubblico ufficiale e lesioni personali dopo aver aggredito i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Aversa.

L’incidente è avvenuto nei pressi di viale della Libertà, non distante dal centro cittadino, durante i servizi di controllo della movida. I militari dell’Arma sono stati avvicinati dall’uomo, il quale, a bordo della propria autovettura, ha iniziato a lampeggiare ripetutamente con i fanali nella loro direzione per attirare la loro attenzione.

Una volta fermato il veicolo, il 42enne è sceso armato di un bastone di legno lungo oltre 60 cm, manifestando segni evidenti di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di alcolici. Con voce aggressiva, ha richiesto di essere immediatamente accompagnato presso un bar non meglio specificato, dichiarando di voler affrontare il proprietario del locale per motivi futili legati alla consumazione di alcune bevande.

I Carabinieri, con prontezza e professionalità, sono riusciti a disarmare l’uomo e a condurlo in caserma per l’identificazione. Tuttavia, una volta giunto sul posto, il 42enne ha iniziato a inveire contro gli agenti, colpendoli con calci e pugni. Solo grazie all’intervento tempestivo dei militari, l’individuo è stato bloccato e arrestato, venendo poi posto ai domiciliari in attesa di ulteriori disposizioni da parte dell’autorità giudiziaria.

Il bastone utilizzato dall’uomo è stato sequestrato per fini investigativi. Si tratta di un ennesimo episodio che evidenzia la necessità di un’attenzione costante verso le problematiche legate all’abuso di alcol e alla gestione della sicurezza nelle zone ad alta frequentazione notturna.